Interventi

a domicilio

 

Notizie

ANTENNISTI GENOVA, IMPIANTI ANTENNA TV DIGITALE TERRESTRE E SATELLITARE

INSTALLAZIONE ANTENNE DIGITALE TERRESTRE e PARABOLE SATELLITARI GENOVA VENDITA DECODER

Installazione e manutenzione Impianti Antenna Tv, singoli, centralizzati, sky, condominiali, per la ricezione del segnale Digitale Terrestre e Satellitare.

Unico Centro Assistenza Antenne Genova a Domicilio in Giornata.

Vendita e Istallazione Decoder Digitale Terrestre e Sat delle migliori marche.

Servizio di risintonizzazione canali Digitali e Satellitari.

Inoltre curiamo impianti Sky.

Creazione ex novo di impianti tv personalizzati.

Trattiamo le migliori marche del settore: Fracarro, Televes, Cavel, Helman, CB Vicky, Telewire, Laem, Zeus, Ritar, Unaohm, Auriga, Stab, Elcart, Wurth, B&V.

Ditta Chia via Filippo Casoni 4a rosso S.Fruttuoso Genova tel:010510711 cell:3478582834


14/08/2012

 

Sospesa la distribuzione delle tessere Tivù Sat da parte della Rai

 

Il Tar del Lazio, ha stabilito illegittimo l’oscuramento della programmazione Rai su Sky perché contrario agli obblighi di servizio pubblico.

La Tv di Stato in seguito alla sentenza del Tar ha sospeso la distribuzione delle smart card Tivù Sat ai propri abbonati.

Nel dettaglio,la terza sezione del Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio, sul ricorso presentato da Sky, ha annullato il  servizio che prevedeva l’obbligo della Rai di promuovere la diffusione di Tivù Sat e la distribuzione della relativa smart card.

Ora è possibile trovare le smart card Tivù Sat esclusivamente in accoppiata ai decoder satellitari o alle CAM certificati Tivù Sat.

La Rai aveva iniziato la distribuzione e vendita delle tessere nel febbraio del 2010.

Tutto questo accade dopo le innumerevoli proteste dell’utenza e dalle associazioni dei consumatori  (costretta per un anno da Tivù a comprare l’ennesimo decoder).


5/07/2012

 

Cambiano le frequenze dei Canali Mediaset

 

 

Il 4 luglio finira' il passaggio al digitale terrestre in tutta Italia.

Per essere sicuro di continuare a vedere Canale5, Italia1 e Rete4, si consiglia di reinstallare la lista canali sul proprio televisore.

Nella notte del 4 luglio alcuni caali Mediaset subiranno delle modifiche e subiranno un cambiamento di frequenza.

Spariranno definitivamente i canali “PROVVISORI” e anche i canali Iris, Italia 2, La5, Mediaset Extra, Coming Soon, For You verranno modificati .

Esegui una risintonizzazione automatica dei canali col tuo televisore o decoder.

Durante la sintonizzazione, per Canale5, Italia1 e Rete4 il sistema del decoder o del tv con tuner digiale integrato ti chiederà di scegliere tra due opzioni: “Canale5” e “CANALE 5 PROVVISORIO” scritto tutto in maiuscolo.

Per vedere il canale Mediaset seleziona la casella “Canale5”.

La stessa operazione andrà ripetuta anche per Italia 1, scegliendo sempre la scritta senza la parola “PROVVISORIO”.

Mentre per Rete4, se non lo trovi alla posizione 4, lo puoi vedere temporaneamente alla posizione 104 come “RETE 4 PROVVISIORIO”.


11/06/2012

 

Mediaset non è obbligata ad accettare gli spot di SKY.

 

Nella guerra delle pay-tv, questa volta, ha vinto Mediaset, contro la concorrenza Sky.

La questione riguarda il diritto di fare pubblicita' dei  propri programmi sulla rete avversaria.

Il Tribunale di Milano ha deciso dopo diversi anni di contenziosi, che, in assenza di contratto, Mediaset non è obbligata ad accettare le campagne pubblicitarie che le vengono richieste.

La sentenza ha rigettando una richiesta di Sky che chiedeva un risarcimento record di 300 milioni di euro.

Tutto nacque da un ricorso presentato da Sky contro Mediaset il 22 settembre 2009.

Sky accusò il Biscione di ostacolare la pubblicità sui propri canali .

A fronte del ricorso, nell’ottobre 2009 il giudice Gandolfo del Tribunale di Milano emise un’ordinanza per inibire Mediaset a continuare a opporre rifiuti «immotivati» sulle campagne pubblicitarie di Sky.

Oggi il dispositivo della sentenza ha accolto la tesi di Mediaset, la quale sosteneva che il rifiuto non era immotivato e che non vi fu comportamento anticoncorrenziale.

Il giudice ha pertanto rigettato la richiesta di risarcimento di Sky Italia ed ha revocato anche il provvedimento cautelare emesso nell’ottobre 2009.

La tv di Murdoch aveva avviato il procedimento nel settembre 2009.

Le motivazioni presentate erano violazione delle regole sulla concorrenza comunitarie in materia di comunicazioni.


14/04/2012

 

Asta frequenze, nuovi canali per Mediaset e Rai.

 

Il Ministero dello sviluppo superera' il Beauty Contest, attuando un nuovo Decreto legge.

Il Beauty Contest altro non e', che la gara pubblica dove si sarebbero regalate le frequenze tv a Rai e Mediaset.

Il nuovo Decreto difficilmente sarà presentato oggi, e' probabile che arriverà al Consiglio dei Ministri per la prossima settimana.

Nel mentre il Biscione, potrà usufruire di una nuova frequenza tv grazie al varo del nuovo Codice delle Comunicazioni.

Rai e Mediaset potranno trasformare le frequenze DVB-H, acquistate per i videofonini, in DVB-T, cioè in frequenze utilizzabili per il digitale terrestre.

Il nuovo Codice delle Comunicazioni approvato dal Governo venerdì in prima lettura col Decreto legislativo, attua il principio di neutralità tecnologica, che consente la trasformazione delle frequenze.

Mediaset è l’unico operatore che ha l’esigenza di lanciare i suoi canali in chiaro in HD.

L’investimento potrebbe costare al Biscione tra i 300 e i 450 milioni, tenendo conto che ogni frequenza dell’asta è valutata 100-150 milioni di euro all’anno.

A questi prezzi nè la Rai, nè tantomeno TI Media, Sportitalia e Europa 7 sarebbero in grado di fare un’offerta.

E chi invece avrebbe le risorse economiche, come Sky Italia, non è più intenzionato a partecipare alla gara per le frequenze del digitale terrestre.


9/03/2012

 

Il Consiglio di Stato sblocca il problema sulla numerazione LCN

 

Sembrerebbe scongiurato  per ora il caos generato dalla numerazione canali del digitale terrestre.

Le posizioni delle tv rimangono invariate, almeno fino a maggio.

Il Consiglio di Stato ha confermato la sentenza del Tar del Lazio che in data 26 gennaio  aveva accolto il ricorso presentato da Sky Italia contro l’attuale ordine della numerazione automatica dei canali (LCN) sulla tv digitale, per tutelare la posizione della sua emittente Cielo.

I giudici di secondo grado, riabilitando la delibera 366/10/CONS dell’Agcom, hanno evidenziato il “rilievo pubblico” dell’utilizzo dei numeri dei canali per fermare il caos che si sarebbe creato.

L’11 maggio quindi verranno discusse le tre sentenze del Tar che cancellano la delibera Agcom sulla numerazione LCN.

 

                                                                         

 

                                                                                


11/02/2012

 

MySky HD: nuovo software in HD e apertura alla Rete 

 

Sky stravolge l'interfaccia grafica dei decoder MySky HD, rendendola in alta definizione.

E' stata anche abilitata la porta di rete per l' interattività e Primafila.

L'aggiornamento dei decoder e' partito nella notte di ieri sera 10/2/2012

La veste grafica del nuovo software è ora più coinvolgente ed elegante, tutto in alta definizione.

Ora e' possibile scorrere nella lista programmi direttamente dall'EPG, si accede a tutte le informazioni sui programmi senza dover passare dalla Guida TV.

IL menu del decoder e' completamente navigabile con le frecce del telecomando, rimane sempre visibile un riquadro con la diretta del canale che si stava seguendo.

La seconda novità riguarda l'abilitazione della porta Ethernet che al momento trova utilizzo nell'acquisto degli eventi Primafila gestibile direttamente dal decoder.

In futuro e' ipotizzibale che tale porta venga utilizzata per il lancio di un nuovo servizio on-demand come avviene con Mediaset Premium.


4/02/2012

 

Il Tar annulla nuovamente la numerazione LCN del digitale terrestre

 

Tornano i guai per la numerazione LCN del digitale terrestre.

Dopo il tentativo di annullamento portato avanti dalle tv locali il 29 luglio scorso, poi bloccato prontamente dal Consiglio di Stato, ora ci riprova con successo Sky.

Il Tar del Lazio ha di fatto annullato la numerazione automatica dei canali del digitale terrestre ,il cosidetto LCN (Logical Channel Number).

E' stato deciso con sentenza dalla Terza sezione tar del Tribunale amministrativo, dopo aver accolto un ricorso di Sky Italia.

Tempo addietro il Tar del Lazio, su richiesta delle emittenti Canale 34 e Più Blu Lombardia, si era già pronunciato sulla questione, annullando, lo scorso 29 luglio, il provvedimento che assegnava i numeri dal 9 al 19 alle emittenti locali.

Lo scorso 30 agosto, la sentenza del Tar era stata poi sospesa dal Consiglio di Stato.

La nuova sentenza del Tar del Lazio, a differenza della precedente, annulla l’intero provvedimento dell’Agcom.

Probabilmente l’Agcom impugnerà nuovamente la sentenza dei giudici presso il Consiglio di Stato, con Rai e Telecom Italia Media, i gruppi che due anni fa si erano costituiti contro il ricorso dell’emittente di Murdoch.

Si prospetta ora l’avvento di un nuovo caos dei canali digitali, con le solite sovrapposizioni tra i numeri delle emittenti e i fastidiosi conflitti che faranno sparire le stazioni dai decoder e dai tv.

Le preoccupazioni del colosso SKY sono tutte per il canale Cielo, che potrebbe aggiudicarsi il numero 10 sul telecomando di casa, ora invece occupato dalle televisioni locali.

 

 

Fonte: Il Sole 24 Ore Radiocor


16/01/2012

 

Mediaset Italia 2 si trasforma!!!

 

Cambiamento in casa Mediaset a soli 6 mesi dalla nascita della giovane rete free del Digitale Terrestre…Lunedì 16 Gennaio Mediaset Italia 2 si trasforma!!!

Nuove Zone, cambi di orari, arricchimento delle serate e nuovi prodotti!

Ecco la prima grande novità:  l’orario di partenza del prime time verrà infatti anticipato alle 21:30.

 

 

 

 

 

 

Ecco qui tutti i nuovi appuntamenti del Daytime:

 

- Alle ore 11.40 CRIME ZONE

- Alle ore 12.30 SMILE ZONE

- Alle ore 13.30 MUSIC ZONE

- Alle ore 15.20 POWER ZONE

- Alle ore 16.05 FANTASY ZONE

- Alle ore 16.55 COMEDY ZONE

- Alle ore 17.40 WILD ZONE

- Alle ore 18.40 TV SHOW ZONE

- Alle ore 20.45 CARTOON ZONE

 

 

Attualmente Italia 2 viene trasmesso qui

 

Mux Rete A 1 (è il primo mux del Gruppo Espresso dove vengono trasmessi i canali: Deejay Tv, Cielo, Pokeritalia24, Italia 2, Winga Tv, Discovery World, Premium Discovery World e le radio Radio Deejay, Radio Capital, Radio m2o).

Canale: 32 | Banda: UHF | Polarizzazione: H | MHz: 562 | Ripetitore: Monte Righi, Monte Fasce

 

NB:non si escludono in futuro cambi di mux.


15/01/2012

 

Switch-off Genova: disservizi dei canali Rai

 

In seguito allo Switch-off del digitale terrestre, l’oscuramento dei canali Rai in molti quartieri della città ha causato un grave disagio per l’informazione del cittadino.

Direttamente da Raiway, negli ultimi giorni sono arrivate diverse e contraddittorie motivazioni sul disservizio: inizialmente la Rai ha dato la colpa al malfunzionamento di vecchi modelli di decoder da risettare, poi ha consigliato l’adeguamento degli impianti d’antenna nei condomini, e infine ha accusato gli antennisti di aver puntato le antenne verso il ripetitore sbagliato.

Secondo il quodiano Il Secolo XIX, i problemi di copertura dei segnali tv della Rai a Genova non solo dipendono da problematiche tecniche causate dalle interferenze tv che arrivano dalla Toscana, ma derivano anche da una vecchia disputa tra l’Ente Parco di Portofino, che ospita le antenne di trasmissione di RaiWay, e la stessa tv pubblica. Dopo anni di battaglie e di denuce per l’elevato livello di emissioni elettromagnetiche in nome della salvaguardia del territorio e dei visitatori del parco, nel settembre scorso l’Ente di Portofino e la Rai hanno raggiunto l’intesa di dismettere uno dei tralicci installati sul promontorio situato al centro dello stesso parco. Lo smantellamento di questo palo, ha però causato il probabile depotenziamento della stazione (che secondo la Rai dovrebbe coprire il 60% del terriorio della città di Genova), con tutti i ripetitori tv montati su uno unico traliccio.

Per evitare ulteriori problemi di copertura RaiWay ha pensato allora di attivare con bassa potenza il vecchio ripetitore tv situato sul Monte Fasce (che invece nei piani iniziali della Rai doveva essere eliminato); una postazione tv “di scorta” che potrebbe essere potenziata nelle emissioni solamente in caso di bisogno. Questa doppia fonte di segnali tv della Rai ha quindi generato al momento della transizione digitale un caos di frequenze, con varie interferenze e sovrapposizioni.

 

fonte:tvdigitaldivide


Antennista TV Chia 3 su 3 basata su 2 voti. Recensioni di 2 utenti.

 

Recensioni google places

 

 

"DUE utenti Google recensito

Giudizio complessivo 3 / 3 "

 

 

 

 

CHIA LUCA | V. CASONI 4/A/R - GENOVA (GE)

            Tel. 010 510711 | P.I. 01433480991